Bibo finalmente al sicuro al Rifugio

Appena recuperato  e accolto in Rifugio il piccolo Bibo era ancora spaventato e frastornato…

Abituato a vivere in casa Bibo è stato  buttato sulla  strada.

Ha vagato da solo per sei giorni e sei notti, a cercare cibo nei contenitori dei rifiuti fuori dalle case, come unico riparo ha avuto le tettoie del cimitero, finchè non arrivavavno i camion della spazzatura a spaventarlo e farlo scappare di nuovo, ha corso lungo il ciglio delle strade schivando le macchine , salvo solo perché i suoi occhietti terrorizzazti brillavano nella notte alla luce dei fari, zoppicante forse per stanchezza , forse per un colpo preso, si è accucciato nell’erba bagnata quando non ce la faceva più a correre ….

Disorientato dal trauma è scappato da tutto e da tutti, finchè, grazie all’impegno dei Volontari che l’hanno  aiutato da lontano con cibo, avvistamenti, appelli, e ricerche incessanti, e grazie alle indagini delle Guardie Zoofile della Lega del Cane, si è finalmente riusciti ad avvicinarlo e a stringerlo in un abbraccio di salvezza.

bibo 3 bibo 4 bibo 5 bibo 6   Bibo  appena arrivato in Rifugio, spaventato e affamato…

Il giorno dopo è già più rilassato  e zoppica meno

IMG_3022IMG_3048IMG_3047 si guarda intorno interessato IMG_3037

capisce che è fra amici IMG_3008 e le persone che lo hanno maltrattato e abbandonato diventeranno un ricordo.

Da quello che la Polizia Zoofila ha scoperto siamo certi che Bibo starà sicuramente meglio in Rifugio che nella sua vecchia  casa.

Benvenuto piccolino, siamo solo un Rifugio, ma per te e per tutti quelli come te  lo siamo per davvero!