Molly e Beauty … nuovamente insieme

Questa è la storia di Molly e Beauty (Sleeping Beauty), e noi ve la vogliamo raccontare perché sembra una favola ma non è una favola. E quando le favole belle sono anche vere, allora possiamo perfino immaginare un mondo perfetto, nonostante tutto…

IMG_2263  Molly, così battezzata dai frequentatori del Parco del Ticino, era stata abbandonata legata a un albero, dal quale qualcuno per pietà la liberò. Molly, occhi di ghiaccio e temperamento da husky, seppe cavarsela per un inverno e un’estate, vivendo di bocconi che qualcuno le lasciava, di caccia e di tane per ripararsi. Nessuno riusciva ad avvicinarla e lei rimase lì, sola. Ebbe due cucciolate da cani di passaggio. La prima le fu tolta mentre lei era in giro a procurare il cibo… i cuccioli erano in fondo a una tana, ma così piccoli che fu facile per qualcuno portarli via tutti. Anche per la seconda cucciolata gli uomini usarono lo stesso metodo. Una sola cucciola, Beauty, riuscì a non farsi prendere e da quel momento Molly la protesse da tutto… dal freddo, dalla fame e dalla sete insegnandole a bere l’acqua del fiume, dalla volpe che si aggirava nei paraggi, dagli uomini che volevano catturare lei e Beauty. Appena Molly sentiva un rumore usciva dalla tana abbaiando per avvertimento e Beauty imparò presto a riconoscere trappole, gabbie e lacci, e a tenersene lontano.

IMG_2146            IMG_2143IMG_1888 (1)

Iniziò la primavera, Beauty cominciò a uscire dalla tana e le guardie del Parco del Ticino si preoccuparono di queste due cagnoline, che nessuno riusciva a prendere.. troppo scaltra Molly, troppo impaurita e protetta Beauty.

I Volontari della Lega del Cane furono avvisati: le due piccole non potevano restare lì. Ci sarebbero state presto altre cucciolate, sarebbe iniziata la stagione dei villeggianti, le macchine sarebbero passate sempre più numerose sull’argine del Ticino e molta gente cominciava ad essere insofferente per la loro presenza. Ci fu chi pensò a battute di cattura, a farmaci, a reti, ad altro.

I Volontari cominciarono a portare cibo e giochi per stringere amicizia con le cagnoline  e per guadagnarsi la loro fiducia.

IMG_2260 IMG_2685IMG_2635 IMG_2261 Per due mesi, tutti i giorni …  IMG_2538 IMG_2256 IMG_2258 IMG_2686 IMG_2687 IMG_2259 IMG_2307 Finchè poco prima di Pasqua Molly e Beauty  si lasciarono catturare e portare in Rifugio.

 

Lì vennero visitate, curate e vaccinate . E cominciò la fase di risocializzazione …IMG_2818 IMG_2830 IMG_2942 IMG_2821 IMG_2983 IMG_2943 IMG_2941

ma non era bello aver  tolto loro la libertà, anche se necessario…

************************************************************

Così ci prodigammo per trovare una casa a Molly e a Beauty, una casa dove essere amate, protette e anche libere di correre e giocare. Ma volevamo , o speravamo, anche in qualcosa di più: che non venissero separate. Impresa quasi impossibile da realizzare…

Beauty trovò una coppia di giovani che la adottò e e le insegnò a non avere paura degli umani. Le insegnarono a correre insieme a loro, la portarono ovunque con sé.IMG_4022 IMG_4061 IMG_4013 IMG_4262 IMG_4018

 

Molly dopo poco venne adottata da un’altra coppia di dolcissime persone, che la accolsero nella loro casa insieme a due amiche labrador.

IMG_4779 IMG_4731 IMG_5005

e così anche per Molly ci furono affetto, compagnia e libertà…

 

Ma la favola doveva avere un lieto fine perfetto.

La mamma umana di Molly

è la mamma della ragazza  che ha adottato Beauty

e dopo tante avventure,  Molly e Beauty si ritrovano finalmente insiemeIMG_7776 IMG_7783 IMG_7784  unite nelle rispettive famiglie.

Ed è proprio caso di dirlo…

…che vivranno felici e contenti !

IMG_7752 (1) IMG_7750 IMG_7755 (1)

“Finalmente riunite… è stato emozionante. Per noi è stato bellissimo e il cerchio si è chiuso con l’inizio di una nuova avventura. In questo momento non riesco a scrivervi altro…  talmente forte è quello che stiamo provando”

Loredana, mamma di Elisa.