Sonia

Sonia…è volata in cielo…

Nel lontano 2011 è stata portata in canile, come un rifiuto, per ben due volte dalla sua ex proprietaria. Ha sofferto moltissimo l’abbandono e non ha mai accettato la vita in box.
Nonostante tantissimi tentativi volti a cercarle una famiglia è rimasta invisibile per circa sette lunghi anni. Una serie di articoli apparsi sul quotidiano La Provincia Pavese (che ringraziamo) lo scorso marzo, le hanno inaspettatamente concesso una visibilità incredibile, tanta solidarietà e finalmente una casa. Ha avuto una famiglia da sogno che l’ha fatta sentire una vera principessina. Mamma Isabella ripeteva spesso:”Non resterà mai più sola, non la lascio, non la lascio”. E così è stato…
Sonia ed Isabella sono rimaste insieme e sono state inseparabili per 10 mesi, fino alla fine…fino all’ultimo viaggio…
La nostra tenera amica si è addormentata tra le braccia della sua mamma il 19 Gennaio, ascoltando la sua voce soave che sussurrava parole di amore. Ha sentito ancora la poesia, la magia, l’affetto, il rispetto e il calore di una carezza sincera. Non è più stata sola, non ha più sentito freddo…

Chi l’ha rifiutata ha perso un dono meraviglioso. Noi abbiamo avuto l’onore di condividere una parte della nostra vita con lei e non dimenticheremo mai la sua rara dolcezza. Grazie Sonia per l’amore che sei stata capace di dare. Grazie Isabella per aver trasformato l’ultima fase della sua vita nella favola più bella. Siete state pure e speciali insieme!!

Sonia ce l’ha fatta e si è addormentata serena. Ha vissuto meravigliose esperienze tutte concentrate in quattro stagioni e ha avuto la sua Pasqua e il suo Natale, ha visto il mare e la montagna …ed è anche stata ai mercatini di natale…
Ha avuto ciò che desiderava e piena dell’amore ricevuto ha potuto oltrepassare il ponte dell’arcobaleno felice.

Una cara amica parlando di lei mi ha detto:” il nostro concetto di poco per loro vale tutta la vita”


Sono Sonia, e questa è la mia storia.

Sono nata e cresciuta con una persona che forse mi ha voluto bene, ma solo forse… poi ha rinunciato a me per seguire altre strade. Mi ha ripreso e mi ha di nuovo lasciato. In canile.

Io sono una cagnolina che si affeziona molto alle persone … ovviamente la persona che mi ha cresciuto era per me il sole e la vita, ma lei non l’ha capito. Non l’ha capito mai.

In canile è stata dura. Io non mi rassegnavo. Piangevo, mi ferivo nel tentativo di evadere, ho sofferto tanto, mi sono fatta del male, troppo grande era il dolore…

I Volontari hanno tentato di tutto per farmi sentire meno triste, in molti hanno cercato di darmi un punto di riferimento, ma io ero persa, persa nel ricordo della vita che pensavo fosse mia e che non avevo più.

Il freddo, la tristezza, la solitudine in cui mi ero chiusa, gli anni che passavano, i giorni tutti uguali mi avevano prostrato fino allo sfinimento. Non ce la facevo più… l’altra metà della mia vita era passata in canile.

E gli anni per un cane corrono veloci. Il nostro tempo non è come quello degli umani.

non sapendo più come fare a salvarmi gli amici del Rifugio hanno lanciato un appello sul quotidiano locale, la Provincia Pavese

Tantissime persone hanno preso a cuore la mia storia, in tanti erano disposti ad accogliermi, anche persone con molti impegni e magari difficoltà, ma disposti a togliermi dal canile per non lasciarmi morire lì..

Purtroppo io non riesco a relazionarmi con altri animali, cani o gatti che siano, io amo solo gli umani. E queste persone meravigliose avevano già altri animali con sé.

Poi è arrivata una famiglia

 

che aveva perso il suo amato cane.

Isabella aveva letto l’articolo e non sapeva darsi pace… pensava a me, pensava a Sonia sola in canile, e pensava che l’avrebbe voluta a casa.

Così è venuta a trovarmi

e quando mi ha visto ha detto che ero bellissima e che mi voleva con sé!

Tutti al Rifugio mi hanno salutato, felici che la mia storia fosse

finalmente

finalmente

a lieto fine!

Ho lasciato il Rifugio per andare da Isabella!

Ciao amici dei miei lunghi anni in canile. So che mi amavate, ma io sono speciale come i cani sanno essere, e ho bisogno del calore di una famiglia.

                                     

Voi mi avete aiutato a ritrovare quello che avevo perso. Mi avete ridato la vita.

Dimenticherò presto i miei lunghi anni di tristezza, anche se so che mi avete voluto bene, tanto e di più…

Ciao a tutti!

Magnifici amici affettuosi altruisti generosi cari fantastici amati Volontari, che mi avete dato la forza e il sostegno per resistere nonostante tutto, e per arrivare fino a qui. Senza la vostra perseveranza non ce l’avrei fatta.

grazie Isabella e grazie alla tua splendida  famiglia!

Sonia

la cagnolina che si stava lasciando morire, e che invece ha ricominciato a vivere …

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

 

razza- incrocio

sesso- femmina (sterilizzata)
età- adulta
taglia- media
carattere- buonissima e dolcissima con le persone; non va d’accordo con altri animali.
Sonia è stata abbandonata in canile dalla sua ex proprietaria, la quale, ad un certo punto della sua vita e dopo averla cresciuta da cucciola, ha deciso che nella sua famiglia non c’era più posto per lei, diventata un “peso”. Sonia ha sofferto terribilmente. E’ stata inoltre ripresa dalla proprietaria  e ri-abbandonata, finchè i volontari hanno detto “basta!”

Ora si è un po’ rassegnata all’idea di vivere in canile, e cerca di riversare tutto il suo affetto sui volontari che la accudiscono. Sonia è affettuosissima e ama il contatto con l’essere umano; chiama i volontari dal suo box per fare  passeggiata doppia e un secondo giro non glielo si nega mai, se appena possibile. Gioca con la pallina e scodinzola contenta di vedere la gente. Quando arrivano dei visitatori lei è la prima ad appoggiare le zampine sul muretto del suo box e ad osservare con  occhi dolci e vivaci chi potrebbe offrirle una casa. Accoglie le carezze con gratitudine e quando ci si allontana abbaia per chiedere di tornare indietro.

Sonia ha sofferto tanto l’abbandono perché lei dà all’essere umano un affetto esclusivo e totale,  e non accetta altri animali, né cani né gatti. Teme moltissimo la solitudine e spesso si dispera quando vede allontanarsi qualche volontario cui è particolarmente affezionata.

Speriamo con tutto il cuore che trovi una famiglia che la ami davvero e la riscatti da tutte le sofferenze, perché Sonia  non merita di  finire i suoi giorni in canile!

foto 2 Immagine1  Sonia 3  Sonia

A fine giornata, mi concedo un po’ di relax, con il mio osso preferito che mi portano tutti i sabati i miei amici volontari ……. naturalmente me lo gusto in loro compagnia, e alla fine tante coccole!

Sonia 5 Sonia 6 Sonia 7 Sonia 8 Sonia 9 sonia 10

sonia 11  sonia-12 sonia-13 sonia-14 sonia-15

Questa immagine, che ci ha regalato la nostra volontaria Marzia, e’ un piccolo pensiero, ma allo stesso tempo vuole essere un grandissimo augurio a tutti i nostri ospiti e in special modo a quelli piu’ bisognosi.

Immagine x adozioni del cuore